Contatti

Abbiamo pensato di farvi cosa gradita inserendo un form che vi consenta di contattarci per chiederci informazioni commerciali o tecniche. Prima di inviare il form assicuratevi di aver inserito correttamente i dati, in particolar modo l'indirizzo email necessario per rispondervi. Grazie.

Il nostro fascino per lo spazio

E' risaputo quanto l'essere umano sia terribilmente attratto dallo spazio e quanto una missione spaziale abbia riempito, almeno una volta, le fantasie di ciascuno di noi. Esplorare l'Universo e le sue meraviglie è un po' come partire per un viaggio il cui programma non è certo e il ritorno ancor più imprevedibile. Forse è proprio il senso dell'ignoto, il brivido dell'avventura, l'emozione della novità a sedurci così tanto e a far in modo che figure come alieni, astronauti, esploratori spaziali, forme di vita differenti dalla nostra, popolino al giorno d'oggi film, libri e fumetti.

Tanti di noi cercano di placare la nostra curiosità e sete di sapere dedicando gran parte del proprio tempo a questa grande passione. Scienziati, fisici o astronomi investono denaro ed energie nel tentativo di risolvere dubbi e incertezze che i nostri antenati ci hanno lasciato, sperimentando e provando senza sosta, aprendo laboratori di ricerca e finanziando alcuni progetti specifici, se non addirittura missioni spaziali.

Chi invece segue l'evoluzione del pensiero scientifico per passione, o chi semplicemente ama parlare e capire come funziona la volta celeste, è più incline a comprare riviste specializzate, a partecipare a convegni e conferenze tenute da esperti, a diffondere il proprio amore per lo spazio a coloro che li circondano. Scoprire nuove forme di vita, conoscere pianeti che potenzialmente potrebbe ospitare la nostra specie, apprendere ulteriori leggi che regolano l'Universo, non è affatto sprecare risorse preziose. Questo perché la ricerca necessita di tempo e di condizioni propizie per dare i suoi frutti, così come la società moderna ha potuto conoscere il progresso tecnologico passando per tappe graduali.

Continuare a guardare le stelle e non smettere di pensare alla bellezza dello spazio ci fa sentire più vivi, più consapevoli, e più capaci di applicare a nostro vantaggio le scoperte scientifiche che abbiamo fatto finora.